Tumore al pene: ricostruzione dell’organo

Cancro del pene: ricostruzione totale del pene con un lembo di avanbraccio

Utilizzando un lembo dell’avambraccio sinistro è stato ricostruito totalmente il pene a un paziente di 40 anni, a cui era stato amputato per l’insorgenza di un tumore.
L’intervento è stato eseguito presso l’Ospedale Molinette della Città della Salute di Torino.

Il tumore si era presentato come una piccola neoformazione sul glande, a cui non era stata data molta importanza.
Dopo alcuni mesi la lesione ha assunto dimensioni maggiori.
Alla visita urologica la lesione è risultata sospetta per un tumore infiltrante del pene.
Il paziente è stato quindi sottoposto a una biopsia, che ha confermato il sospetto: tumore avanzato del pene.
L’uomo è stato sottoposto a un intervento altamente demolitivo, che è consistito nell’asportazione della quasi totalità del pene e dei linfonodi inguinali.
Il trattamento, in considerazione della grande aggressività del tumore, è stato completato con un ciclo di chemioterapia. ( CONTINUA )

Precedente ASCO 2018 Report by Xagena Successivo Novità nella terapia dei Tumore all'ovaio