Crea sito

Tumori Newsletter by Xagena

ALERT Oncologia – Novità dall’ESMO Congress

Carcinoma all’ovaio

Durvalumab, un inibitore PD-L1, e Olaparib, un inibitore PARP, nel carcinoma ovarico ricorrente

L’inibitore di PARP, Olaparib ( Lynparza ) ha mostrato attività clinica in sottogruppi di pazienti con recidiva di carcinoma all’ovaio. I ricercatori hanno ipotizzato un aumento del danno al DNA da p …

Carcinoma renale

JAVELIN Renal 101: Avelumab più Axitinib versus Sunitinib come trattamento di prima linea del carcinoma a cellule renali avanzato

In uno studio di fase 1b, Avelumab ( Bavencio ) più Axitinib ( Inlyta ) come prima linea aveva dimostrato una incoraggiante attività antitumorale nei pazienti con carcinoma a cellule renali in fase av …

Melanoma

Melanoma in fase avanzata: la combinazione di Nivolumab e Ipilimumab ha mostrato benefici duraturi di sopravvivenza a 4 anni

I risultati a quattro anni dello studio clinico di fase III CheckMate -067 hanno mostrato un beneficio di sopravvivenza durevole e a lungo termine con la combinazione di Nivolumab ( Nivolumab ) e Ipil …

Tumore alla prostata

Enzalutamide prolunga il controllo dei sintomi urinari e intestinali negli uomini con carcinoma alla prostata resistente alla castrazione non-metastatico

Lo studio PROSPER ha mostrato un miglioramento clinicamente e statisticamente significativo nella sopravvivenza libera da metastasi ( hazard ratio, HR = 0.292 [ IC 95% 0.241, 0.352 ], p inferiore a 0. …

Focus: Combinazione inibitore VEGF & Inibitori PD-1

Tivozanib in combinazione con Nivolumab nel carcinoma a cellule renali: risultati ad interim della fase 2 dello studio TiNivo

I risultati intermedi aggiornati della fase 2 di TiNivo, uno studio multicentrico di fase 1b/2 riguardante Tivozanib orale ( Fotivda ) in combinazione con Nivolumab ( Opdivo ), un inibitore del checkp …

Focus: Malattia iperprogressiva & Inibitori PD-1 / PD-L1

Gestione della malattia iperprogressiva nel carcinoma polmonare trattato con Nivolumab

Un’analisi retrospettiva di una serie di casi ha descritto le strategie di gestione dei pazienti con carcinoma al polmone non-a-piccole cellule ( NSCLC ) che hanno presentato una malattia iperprogress …

JAMA Oncology

Carcinoma a cellule squamose del testa-collo recidivato o metastatico: Durvalumab con o senza Tremelimumab ha mostrato attività clinica in uno studio di fase 2

Durvalumab con o senza Tremelimumab è considerato sicuro ed efficace nei pazienti con carcinoma a cellule squamose del testa-collo recidivato o metastatico. In uno studio di fase 2, multicentrico, …

Approvazioni dell’FDA – Food and Drug Administration

Vizimpro per il trattamento di prima linea dei pazienti con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule metastatico con mutazione di EGFR, approvato dalla FDA

La FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Vizimpro ( Dacomitinib ), un inibitore della chinasi per il trattamento di prima linea dei pazienti con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule ( …

Lorbrena per il carcinoma polmonare non-a-piccole cellule metastatico ALK-positivo precedentemente trattato, approvato dalla FDA

La FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Lorbrena ( Lorlatinib ), un inibitore della tirosin-chinasi ( TKI ) di ALK, di terza generazione per i pazienti con carcinoma al polmone non-a-picc …

MediExplorer.it: Database di News tratte dalla Letteratura internazionale

Studio PURE-01: Pembrolizumab neoadiuvante induce una risposta patologica nel carcinoma uroteliale della vescica

Pembrolizumab ( Keytruda ) neoadiuvante ha indotto risposte patologiche complete in quasi il 40% dei pazienti con carcinoma uroteliale della…

Efficacia e sicurezza di Durvalumab nel carcinoma uroteliale localmente avanzato o metastatico

I dati illustrati di seguito sono stati accettati per la valutazione da parte della FDA ( US Food and Drug…

Lorlatinib mostra attività antitumorale nel carcinoma polmonare non-a-piccole cellule positivo per ALK

Lorlatinib ha mostrato attività antitumorale tra i pazienti con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule ( NSCLC ) e mutazioni del dominio…

Oncologia ALERT

ALERT Oncologia !

ASCO Meeting: Tumore al polmone, Tumore alla prostata, Carcinoma renale, Melanoma, Tumore alla mammella

Carcinoma del polmone non-a-piccole cellule non-squamoso metastatico, indipendentemente dall’espressione di PD-L1: maggiore efficacia della combinazione Pembrolizumab e chemioterapia rispetto alla sola chemioterapia
La combinazione di immunoterapia e di chemioterapia in prima linea nel tumore del polmone è più efficace della sola chemioterapia. Queste le conslusioni dello studio di fase II KEYNOTE- 021G presentat …
Carcinoma alla prostata metastatico: Abiraterone aumenta la sopravvivenza
L’aggiunta di Abiraterone ( Zytiga ) al trattamento ormonale standard, per gli uomini che hanno ricevuto una diagnosi di tumore alla prostata metastatico ad alto rischio, ha dimostrato di diminuire il …
Immunoterapia oncologica: Atezolizumab nel trattamento del carcinoma a cellule renali metastatico e nel carcinoma polmonare non-a-piccole cellule metastatico
L’immunoterapia oncologica rappresenta uno dei temi principali del 53° Congresso dell’ASCO ( American Society of Clinical Oncology ). I dati, ricavati dagli studi di fase I, II e III, sottolineano ch …
Immuno-oncologia: confermati i benefici a lungo termine di Pembrolizumab nel melanoma metastatico
Nel 2016 in Italia ci sono stati 13.800 nuovi casi di melanoma. Nel corso del 53° Congresso dell’American Society of Clinical Oncology ( ASCO ), a Chicago negli Stati Uniti, sono presentati i risultat …
Studio APHINITY: pochi vantaggi con l’associazione Trastuzumab e Pertuzumab nelle donne con tumore della mammella HER2-positivo
Lo studio di fase 3, APHINITY, condotto su 4.805 donne con tumore della mammella HER2-positivo ha dimostrato che l’aggiunta di Pertuzumab ( Perjeta ) al trattamento standard con Trastuzumab ( Hercepti …

Informazioni mediche ? MediExplorer.it


 

Connessione tra microrganismi intestinali, dieta e tumore del colon-retto

Un nuovo studio, compiuto da ricercatori del Dana-Farber Cancer Institute e della Harvard Medical School di Boston, pubblicato su JAMA…

La monoterapia con Olaparib nel mantenimento prolunga la sopravvivenza libera da progressione nel tumore all’ovaio BRCA-mutato recidivante

Lo studio di fase 3 SOLO-2, disegnato per valutare Olaparib nel trattamento del tumore dell’ovaio con mutazione germinale BRCA, Platino-sensibile,…

Nivolumab migliora gli esiti e i sintomi riferiti dai pazienti nel tumore del testa-collo recidivato o metastatico

L’analisi dei dati qualità-di-vita dello studio CheckMate 141 ha mostrato che gli esiti e i sintomi riferiti dai pazienti con…

 


Melanoma BRAF+ metastatico: associazione Encorafenib e Binimetinib

Melanoma metastatico con mutazione BRAF, il trattamento con Encorafenib, un anti-BRAF, e Binimetinib, un anti-MEK, aumenta la sopravvivenza globale rispetto a Vemurafenib in monoterapia

Dallo studio di fase III COLUMBUS, che ha coinvolto pazienti con melanoma metastatico BRAF-mutato, è stato osservato un miglioramento della sopravvivenza globale ( OS ) mediana di 33.6 mesi nei pazienti trattati con la combinazione di Encorafenib, un anti-BRAF, e Binimetinib, un anti-MEK, versus 16.9 mesi nei pazienti trattati con Vemurafenib ( Zelboraf ) in monoterapia.

La combinazione ha anche ridotto il rischio di decesso rispetto al solo Vemurafenib ( hazard rate, HR=0.61; IC al 95% 0.47, 0,79; P inferiore a 0.0001 ).
Inoltre, la sopravvivenza globale a 2 anni nel gruppo trattato con la terapia combinata è risultata del 58%. ( CONTINUA )

Oncologia Newsletter

ALERT Oncologia !

ESMO Highlights

Adenocarcinoma gastrico

Adenocarcinoma gastrico avanzato: efficacia di Pembrolizumab da solo o in combinazione con la chemioterapia

I dati dello studio KEYNOTE-059 hanno mostrato che Pembrolizumab ( Keytruda ) presenta una promettente attività da solo o in combinazione con la chemioterapia nei pazienti con adenocarcinoma gastrico …

Carcinoma renale

La combinazione immunoterapica Nivolumab e Ipilimumab migliora la risposta nel carcinoma a cellule renali avanzato o metastatico

I dati dello studio di fase III CheckMate-214 hanno mostrato che la combinazione di Nivolumab ( Opdivo ) e Ipilimumab ( Yervoy ) ha migliorato il tasso di risposta obiettiva ( ORR ) e la durata della …

Cabozantinib come terapia di prima linea migliora la sopravvivenza libera da progressione nel carcinoma renale metastatico rispetto a Sunitinib

Cabozantinib ha significativamente esteso la sopravvivenza libera da progressione ( PFS ) rispetto a Sunitinib ( Sutent ) come terapia iniziale mirata per i pazienti con carcinoma renale metastatico, …

Carcinoma uroteliale

Pembrolizumab estende la sopravvivenza nel cancro uroteliale ricorrente e avanzato

Uno studio di fase III ha mostrato che l’immunoterapico Pembrolizumab ( Keytruda ) ha significativamente prolungato la sopravvivenza globale mediana rispetto alla chemioterapia tra i pazienti con tumo …

Melanoma

La combinazione Dabrafenib e Trametinib raddoppia la sopravvivenza libera da recidiva nel melanoma di stadio III resecato

Il trattamento adiuvante con Dabrafenib ( Tafinlar ) e Trametinib ( Mekinist ) ha raddoppiato la sopravvivenza libera da recidiva ( RFS ) rispetto al placebo tra i pazienti con melanoma di f …

Tumore al polmone

L’aggiunta dell’immunoterapico Pembrolizumab alla chemioterapia migliora i risultati nel tumore al polmone non-a-piccole cellule, non-squamoso, in fase avanzata

L’aggiunta di Pembrolizumab ( Keytruda ) a Pemetrexed e Carboplatino come terapia di prima linea ha aumentato la sopravvivenza e ha migliorato i tassi di risposta tra i pazienti precedentemente non-t …

Tumore testa-collo

Pembrolizumab riduce la mortalità nel tumore del testa-collo a cellule squamose, recidivante o metastatico

Pembrolizumab ( Keytruda ) ha significativamente ridotto il rischio di morte rispetto alla chemioterapia tra i pazienti con carcinoma a cellule squamose della testa e del collo, ricorrente o metastati …

Frontline

Efficacia di Pembrolizumab più Indoximod nel melanoma in fase avanzata

Uno studio di fase II ha mostrato che l’aggiunta dell’inibitore IDO Indoximod a Pembrolizumab ha portato a un tasso di risposta globale ( ORR ) del 61% nei pazienti con melanoma in fase avanzata. …

OncoBase.it :: Motore di Ricerca in Oncologia

Nivolumab per il tumore anale metastatico non-resecabile precedentemente trattato

Il carcinoma a cellule squamose del canale anale ( SCCA ) è un tumore raro associato a infezione da papillomavirus…

Osimertinib o Platino – Pemetrexed nel cancro polmonare positivo a EGFR T790M

Osimertinib ( Tagrisso ) è un inibitore della tirosin-chinasi del recettore del fattore di crescita dell’epidemide ( EGFR-TK I) che…

Atezolizumab versus Docetaxel nel cancro polmonare non-a-piccole cellule trattato in precedenza: studio OAK

Atezolizumab ( Tecentriq ) è un anticorpo monoclonale umanizzato anti-PD-L1, che inibisce le interazioni tra PD-L1 e PD-1 e PD-L1…

 

Melanoma & Tumore della tiroide: Informazioni by Xagena

ALERT Oncologia !

Tumore della tiroide

Nexavar nel trattamento del tumore differenziato della tiroide, approvato nella Unione Europea

Bayer HealthCare e Onyx Pharmaceuticals hanno annunciato che la Commissione Europea ( EC ) ha approvato il farmaco orale inibitore multichinasico Sorafenib ( Nexavar ) per il trattamento dei pazienti …
Focus On: Melanoma

Sicurezza ed efficacia di Vemurafenib nel melanoma positivo per la mutazione BRAF(V600E) e BRAF(V600K)

Nello studio BRIM-3, Vemurafenib ( Zelboraf ) era associato, rispetto a Dacarbazina ( Deticene ) a una riduzione del rischio sia di morte sia di progressione nei pazienti con melanoma in stadio avanza …

La combinazione Dabrafenib e Trametinib aumenta la sopravvivenza libera da progressione nel melanoma metastatico BRAF-positivo

I dati di uno studio di fase 3, COMBI-D, hanno mostrato che la combinazione di Dabrafenib ( Tafinlar ) e Trametinib ( Mekinist ) era superiore a Dabrafenib più placebo nel migliorare la sopravvivenza …