Tumori Newsletter

ALERT Oncologia !
 
Top News / Immunoterapia oncologica, come cambia la lotta ai tumori
 

Immunoterapia, una nuova era in oncologia: la sfida tra Merck e BMS

L’immunoterapia è ora una sfida tra Bristol-Myers Squibb ( BMS ) e Merck ( in Italia: MSD ), e riguarderà in una prima fase il melanoma nella sua forma avanzata.

Bristol-Myers Squibb ha ottenuto ( dicembre 2014 ) l’approvazione da parte dell’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti,  FDA ( Food and Drug Administration ) dell’immunoterapico Opdivo ( Nivolumab ) con un anticipo di tre mesi sulla data prevista. CONTINUA

Speciale Nivolumab ( Opdivo ) / BMS

Sopravvivenza, remissione duratura della malattia e sicurezza a lungo termine in pazienti con melanoma in stadio avanzato trattati con Nivolumab

PD-1 ( morte cellulare programmata 1 ) è un recettore inibitorio espresso da cellule T attivate che downregola le funzioni effettrici e limita la generazione della memoria immune. Il blocco di PD-1 può mediare la regressione del tumore in una … Leggi

Alto tasso di risposta con Nivolumab nel linfoma di Hodgkin classico recidivato o refrattario

L’immunoterapia con l’anticorpo anti-PD-1, Nivolumab ( Opdivo ), ha prodotto un tasso di risposta dell’87% in una coorte di pazienti con linfoma di Hodgkin classico recidivato o refrattario. I pazienti in uno studio di fase 1 di incremento … Leggi

Carcinoma a cellule renali metastatico: Nivolumab ha dimostrato attività antitumorale con un profilo di sicurezza gestibile

Nivolumab ( Opdivo ) è un anticorpo IgG4 completamente umano ad azione inibitoria del checkpoint immunitario PD-1 ( morte programmata 1 ), in grado di ripristinare attività immunitaria delle cellule T. Uno studio di fase II ha valutato … Leggi


Focus On: il caso Kadcyla

Tumore alla mammella HER2+ / L’insuccesso dello studio MARIANNE inciderà negativamente sulle vendite di Kadcyla

Roche la società produttrice di due farmaci per il tumore alla mammella HER2-positivo, Kadcyla ( Trastuzumab emtansine ) e Perjeta ( Pertuzumab ) ha comunicato che la combinazione a base di Kadcyla e di Perjeta non migliora la sopravvivenza libera da progressione ( endpoint principale nello studio MARIANNE ) rispetto a Kadcyla da solo, o al vecchio trattamento Herceptin ( Trastuzumab ) più taxano. CONTINUA

Immuno-Oncologia: Novità in Terapia by Xagena

OncologiaMedica.net

https://www.oncologiamedica.net/

Newsletter Xagena. Aggiornamento in Medicina. Iscrizione Free · MelanomaOnline.net | OncoGinecologia.net | OncoImmunoterapia.net | OncologiaMedica.net | OncologiaOnline.net | TumoriOnline.net | TumoriRari.net |. Controversies in Genitourinary Tumors 2018. Lung Unit. Alleanza Mediterranea Oncologica in Rete.

Ittrio-90

Efficacia e sicurezza della radioterapia interna selettiva …

Lenvima

Nello studio SELECT ( Study of E7080 Lenvatinib in …

Fumo di sigaretta

Il fumo di sigaretta aumenta la mortalità generale, ma non è …

Erleada

Dai dati dello studio SPARTAN è emerso che Apalutamide …

Epacadostat

Epacadostat, un inibitore orale della indoleamina 2.3 …

Pazopanib

Trattamento alternato con Pazopanib ed Everolimus …

Ceritinib

Non è nota l’efficacia di Ceritinib ( Zykadia ) nei pazienti con …

Immunoterapia oncologica Notizie by Xagena

Le Frontiere dell’Oncologia: Immunoterapia oncologica

Pembrolizumab per il trattamento del carcinoma del polmone non-a-piccole cellule

Gli inibitori del checkpoint immunitario che hanno come bersaglio il recettore PD-1 e il suo ligando, PD-L1, hanno prodotto miglioramenti significativi e duraturi negli esiti clinici di alcuni tipi di …

Ipilimumab e irradiazione cranica nei pazienti con melanoma metastatico

Ipilimumab ( Yervoy ) migliora la sopravvivenza nei pazienti con melanoma metastatico. Questa popolazione di pazienti, spesso, sviluppa metastasi cerebrali, che sono associate a scarsa sopravvivenza, …

Carcinoma a cellule renali metastatico: Nivolumab ha dimostrato attività antitumorale con un profilo di sicurezza gestibile

Nivolumab ( Opdivo ) è un anticorpo IgG4 inibitore del checkpoint immunitario PD-1, completamente umano, che ripristina l’attività immunitaria delle cellule T. Questo studio di fase II ha valutato l …

Informazioni oncologiche validate by Xagena

Le Nuove Frontiere dell’Oncologia: Immunoterapia oncologica

Il trattamento del melanoma e del tumore del polmone in termini di criteri di valutazione degli studi clinici e di opzioni disponibili nel trattamento, incluse le terapie in combinazione e il sequencing tra farmaci
Fino a poco tempo, la maggior parte degli approcci immunoterapeutici utilizzati per combattere il cancro sono stati inefficaci, a causa della capacità del cancro di eludere l’attacco del sistema immunitario. Tuttavia i risultati della ricerca hanno ampiamente migliorato la comprensione dell’immunologia del cancro e permesso lo sviluppo di nuovi trattamenti in grado di sfruttare il sistema immunitario del paziente.
Negli ultimi anni, attraverso numerosi studi clinici e l’esperienza maturata nella pratica clinica, sono state accumulate una grande
quantità di prove in relazione alla sopravvivenza a lungo termine ottenuta nei pazienti affetti da vari tipi di tumori maligni trattati con l’immunoterapia.
I risultati di questi studi hanno anche messo in luce alcune osservazioni ricorrenti, come il potenziale degli agenti immunoterapici per l’utilizzo clinico in un’ampia popolazione di pazienti, con modelli di risposta sia convenzionali
che non convenzionali.
Inoltre, data la numerosità dei punti di checkpoint del sistema immunitario e la molteplicità dei meccanismo utilizzati dal tumore
per sfuggirgli, la possibilità di intervenire utilizzando la combinazione di più agenti è una strategia terapeutica attraente e con il potenziale di migliorare ulteriormente la risposta immunitaria antitumorale.
Dopo alcuni anni dall’approvazione del primo inibitore di checkpoint ( antiCTLA-4 ) nel melanoma [ Ipilimumab ( Yervoy ) ], i risultati degli studi hanno dimostrato che i progressi non riguardano solo il trattamento del melanoma.
L’immunoterapia è diventata il quarto pilastro del trattamento del cancro al fianco di chirurgia, radioterapia e chemioterapia ( inclusa la target therapy ). Questo può essere attribuito principalmente all’impatto che un altro gruppo di inibitori di checkpoint ( gli agenti anti-PD-1/PD-L1 ) sta avendo sul trattamento di vari tumori maligni quali, oltre al melanoma, il tumore del polmonae, seguito poi dal tumore della vescica e del seno triplo negativo.

Per maggiori informazioni sul melanoma consultare MelanomaOnline.net  su tumore del polmone consultare: OncologiaMedica.net & OncologiaOnline.net

DATABASE ONCOLOGICO: OncoNews.net

Oncologia & Immunoterapia oncologica by Xagena

 

OncologiaOnline.net :: Oncologia Online

Oncologia Online, Oncologia :: Newsletter di Aggiornamento, Newsletter :: Tumori, Oncologia & Immuno-Oncologia Newsletter, Immunoterapia oncologica :: Newsletter, Immunoterapia oncologica :: Aggiornamenti, Informazioni sui Tumori urologici, Informazione sui Tumori uro-genitali, Informazione sui Tumori gastroenterici, Informazione sui Tumori femminili, Informazione sul Tumore alla mammella, Informazioni sui Tumori intestinali, Informazione sui Tumori del testa-collo, Informazioni sui Tumori del polmone, Informazione sui sarcomi, Informazioni sui Tumori endocrinologici

Aumento del rischio di …

Aumento del rischio di carcinoma cutaneo a cellule squamose …

La localizzazione del tumore …

La localizzazione del tumore primario rappresenta un fattore …

I livelli ematici dei marcatori …

I livelli ematici dei marcatori delle callicreine possono prevedere …

L’indice di massa corporea è …

L’indice di massa corporea è prognostico nel cancro …

Decorso e predittori della …

Decorso e predittori della funzione cognitiva nei pazienti con …

Crizotinib nel cancro del …

Crizotinib nel cancro del polmone non-a-piccole cellule con …

Effetto prognostico della …

Effetto prognostico della … L’infiltrazione linfocitaria del …

Chemioradioterapia …

Chemioradioterapia neoadiuvante più chirurgia versus chirurgia da …

Cancro polmonare: prognosi …

Cancro polmonare: prognosi prima e dopo una recidiva. Stime …

Insufficienza renale e tossicità …

Insufficienza renale e tossicità tardiva nei pazienti …