Carcinoma renale: Opdivo più Yervoy a basso dosaggio

Carcinoma a cellule renali: la combinazione Nivolumab e Ipilimumab a basso dosaggio offre una qualità di vita migliore rispetto a Sunitinib

Sono stati riportati i risultati degli esiti riferiti dal paziente di CheckMate -214, uno studio di fase III che ha riguardato pazienti a rischio intermedio o alto con carcinoma a cellule renali avanzato trattati con la combinazione di Nivolumab ( Opdivo ) e Ipilimumab ( Yervoy ), a basso dosaggio ( 1 mg/kg ), rispetto a Sunitinib ( Sutent ), in un follow-up superiore a 2 anni.

I pazienti trattati con la combinazione di due immunoterapici hanno riscontrato benefici significativi nei sintomi correlati alla patologia e miglioramenti della qualità di vita e del benessere riferibili allo stato di malattia.  ( CONTINUA )

Tumore Newsletter

ALERT Oncologia !

Top News / Pembrolizumab come prima linea nel tumore uroteliale avanzato

Studio KEYNOTE-052: biomarcatori e risposta al trattamento con Pembrolizumab nei pazienti con carcinoma uroteliale avanzato non-trattati con Cisplatino

Pembrolizumab ( Keytruda ) ha indotto risposte clinicamente rilevanti e durature nei pazienti con carcinoma uroteliale avanzato che non erano adatti per il trattamento con Cisplatino, in base ai dati …

Speciale Terapia CAR-T

Approvata negli Stati Uniti la prima terapia genica personalizzata per la leucemia linfoblastica acuta: Kymriah

L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato CAR-T, la prima terapia basata sulle cellule di un singolo paziente contro la forma resistente di leucemia li …

L’FDA ha ampliato le indicazioni di Actemra: sindrome da rilascio di citochine causata dalla terapia CAR-T

L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA, contemporaneamente all’approvazione della prima terapia a base di linfociti CAR-T ( Kymriah ) per la leucemia linfoblastica acuta, ha ampliato le indicazi …

Approfondimenti

Chimeric antigen receptor macrophages: CARMA for adoptive cellular immunotherapy of solid tumors

Chimeric antigen receptor ( CAR ) T cell immunotherapy has demonstrated profound results in hematologic malignancies but clinical efficacy in the solid tumor setting has not been observed. Barriers t …

Focus: Statine & Tumore alla prostata

L’uso delle statine dopo diagnosi di carcinoma alla prostata associato a più bassa mortalità

Uno studio di coorte ha mostrato che l’impiego delle statine dopo la diagnosi di tumore alla prostata è apparso correlato alla ridotta mortalità. Tuttavia, lo studio non ha stabilito se l’associazion …

News ::  Carcinoma alla prostata

Radio-223 dicloruro: sicurezza nel lungo periodo negli uomini con carcinoma alla prostata e metastasi ossee sintomatiche

Il Radio-223 dicloruro ha mostrato una buona sicurezza nel lungo periodo nel trattamento degli uomini con tumore alla prostata resistente alla castrazione ( CRPC ) e metastasi ossee. Nello studio d …

News :: Carcinoma a cellule renali

La combinazione di Nivolumab e di Ipilimumab come prima linea migliora il tasso di risposta nel carcinoma a cellule renali

Uno studio di fase 3 disegnato per confrontare Nivolumab ( Opdivo ) e Ipilimumab ( Yervoy ) con la monoterapia a base di Sunitinib ( Sutent ) per il trattamento di prima linea dei pazienti con carcino …

MediExplorer.it :: Motore di Ricerca in Medicina

Regorafenib per i pazienti con carcinoma epatocellulare in progressione durante il trattamento con Sorafenib

Non ci sono trattamenti sistemici per pazienti con carcinoma epatocellulare ( HCC ) la cui malattia progredisce durante il trattamento…

Tumore alla mammella ER+ in fase precoce: i farmaci ipocolesterolemizzanti, associati alla terapia endocrina adiuvante, potrebbero ridurre il rischio di recidiva

Le pazienti con un tumore alla mammella con recettore per gli estrogeni positivo ( ER+ ), che assumono farmaci che…

Combinazione di Dabrafenib più Trametinib nei pazienti con melanoma BRAF V600-mutato avanzato, pretrattati con inibitori BRAF e MEK

I pazienti con melanoma BRAF V600-mutato traggono beneficio dal trattamento con associazione di inibitori BRAF e MEK, ma la maggior parte dei…